Confcommercio, cala disagio sociale

Segnali positivi da prezzi e disoccupazione

- ROMA - Il disagio sociale si riduce ad aprile, secondo il misery index di Confcommercio che si è attestato su un valore stimato di 19,1 punti (0,8 punti in meno rispetto a marzo). Si consolida così la tendenza al ridimensionamento emersa nel mese precedente con un ritorno sui valori di novembre dello scorso anno. All'andamento del MIC dell'ultimo mese ha contribuito sia l'ulteriore rallentamento del tasso di variazione dei prezzi dei beni e dei servizi ad alta frequenza d'acquisto, dal 2,7% di marzo al 2,2% dell'ultimo mese, sia il rientro della disoccupazione estesa. Il tasso di disoccupazione estesa, che tiene conto anche delle forze di lavoro potenziali e dei cassaintegrati equivalenti a zero ore, è sceso di quattro decimi di punto fino al 13,8%.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni

Modifica consenso Cookie