Covid: Consiglio regionale Piemonte primo da remoto

Allasia, pandemia non ha ridotto produttività assemblea

(ANSA) - TORINO, 21 DIC - "Il 2020 ha segnato una vera e propria rivoluzione per il Consiglio regionale, con la pandemia che non ne ha ridotto la produttività". Lo afferma il presidente dell'assemblea legislativa del Piemonte, Stefano Allasia, presentando il bilancio delle attività svolte nell'anno della pandemia. Primo Consiglio regionale a riorganizzare all'attività quasi al completo da remoto, l'assemblea di Palazzo Lascaris ha approvato trenta leggi e ha adottato 41 deliberazioni di Consiglio. Gli emendamenti presentati sono stati quasi 6.400, soltanto 45 dei quali cartacei. Il Consiglio regionale si è riunito 57 volte, mentre le sedute di Commissione sono state 317. "I lavori si sarebbero potuti bloccare spesso, con le sedute a distanza che avrebbero potuto aumentare le divergenze - commenta Allasia - Devo invece ricordare il forte senso istituzionale di maggioranza e opposizione: hanno saputo trovare sintesi politiche che hanno permesso di arrivare al voto di molti provvedimenti fondamentali e spesso indifferibili".
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie