Piemonte

Green Pass: quesito Piemonte a Garante Privacy

Assessore,'esercenti hanno ragione, non sono pubblici ufficiali'

(ANSA) - TORINO, 05 AGO - La Regione Piemonte ha scritto al Garante Nazionale della Privacy "per avere conferma che agli esercenti privati non possano, e non debbano, essere attribuite funzioni tipiche dei pubblici ufficiali". Lo rende noto l'assessore regionale agli Affari legali, Maurizio Marrone, secondo cui "hanno ragione le associazioni di commercianti ed esercenti quando affermano che un ristoratore non ha alcun obbligo e titolarità di identificare i propri clienti esigendo l'esibizione dei documenti di identità, quantomeno nell'ordinamento giuridico italiano".
    "Ringrazio la prefettura, la polizia, i carabinieri e vigili del fuoco che hanno reso possibile uno sgombero sicuro dell'ennesima struttura occupata dagli anarchici a Claviere.
    Questo tipo di occupazioni non possono essere tollerate - afferma l'assessore regionale alla Sicurezza Fabrizio Ricca -.
    Portare legalità nelle nostre valli vuole dire portare sicurezza per i cittadini. Le istituzioni hanno il dovere di far vedere che lo Stato ha una capacità di intervenire tempestivamente".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie