Piemonte

Teatro: Martone, non si chiuda più neppure se in zona rossa

Teatri e scuola non chiudano più. Sarebbe danno incalcolabile

(ANSA) - TORINO, 07 LUG - "Dobbiamo stare tutti stretti stretti, e con forza, perché nel prossimo autunno, anche in caso di aumento di contagi, cosa che forse si sta già verificando, i teatri non chiudano mai più, neppure se venissero ripristinate le zone rosse. Teatri e scuole non possono, non devono più chiudere. Sarebbe un danno enorme, da evitare ad ogni costo". Lo ha detto, nel corso di una diretta video, il regista Mario Martone intervenendo alla conferenza stampa di presentazione della stagione 2021-2022 del Teatro Stabile di Torino.
    "In Spagna hanno riaperto tutti i teatri e non credo che questo abbia rappresentato un particolare problema - ha aggiunto il regista napoletano - non sono i teatri e le scuole i problemi. I contagi ci sono e ci saranno, purtroppo. Si deve fare un grande sforzo collettivo per limitare al massimo i danni di tutto quanto sta accadendo".
    Martone dirigerà al Teatro Carignano di Torino, dal 5 al 14 aprile il suo ultimo lavoro 'Il filo di mezzogiorno' di Goliardia Sapienza, tra le più grandi autrici italiane, donna fuori da tutti gli schemi, partigiana poi femminista sempre controcorrente e anticonformista. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA



Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie