Piemonte

Prima pietra per Science Gateway, 40 milioni da Stellantis

Nuovo portale Cern vuole rendere la scienza a portata di tutti

(ANSA) - TORINO, 21 GIU - Prima pietra per lo Science Gateway, il nuovo "portale" di accesso del Cern di Ginevra.
    Presentato per la prima volta nel 2019 ha l'obiettivo di stimolare la curiosità e far conoscere e amare la scienza in ogni sua dimensione dal maggior numero di persone possibile. Il progetto sarà finanziato grazie a donazioni esterne, con Fca Foundation come principale sostenitore. Un progetto quasi tutto italiano. Circa 40 dei 70 milioni di euro necessari per la costruzione arrivano dal gruppo Stellantis. Lo Science Gateway, 7.000 metri quadri, aprirà le porte nel 2023 e sarà ospitato in una nuova iconica struttura "carbon neutral" progettata dall'architetto di Renzo Piano.
    "La tragica esperienza dell'epidemia ha mostrato quanto la scienza sia importante e cruciale per l'umanità così come la collaborazione attraverso il mondo. La scienza e l'educazione generano sapere e comprensione e devono essere condivisi con tutti", ha commentato Fabiola Gianotti, direttore generale del Cern. "Noi di Stellantis crediamo fortemente nell'importanza dell'istruzione e guardiamo con particolare interesse ai settori della scienza e della tecnologia" ha detto John Elkann, presidente di Stellantis e della Fca Foundation, che ha ricordato Sergio Marchionne, "la sua poliedrica curiosità intellettuale e la sua passione per la fisica, per i suoi metodi rigorosi e basati sull'evidenza e tuttavia sempre aperti e creativi". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie