Piemonte

Omicidio Biker: 11 anni a imputato, madre sviene in aula

In primo grado il giovane era stato assolto

(ANSA) - TORINO, 14 GIU - Undici anni di carcere è la condanna che la corte di Assise di appello ha inflitto a Manuel Morisciano, un giovane processato per l'omicidio di un motociclista degli Hell's Angels, Alessandro Gino, 47 anni, avvenuta in località Aquila a Giaveno (Torino) il 12 gennaio 2017. In primo grado, nel 2018, era stato assolto.
    Morisciano, insieme al cugino Erik Romano e al padre, Claudio Romano, che erano tornati all'Aquila di Giaveno dopo un diverbio con alcuni biker. Sul posto si scatenò un parapiglia e fu anche sparato un colpo di pistola. È stato riconosciuto colpevole con la formula del "reato diverso da quello voluto" o "concorso anomalo". Nel corso della lettura del dispositivo la mamma dell'imputato ha avuto un malore e si è accasciata a terra. Quindi è stata portata fuori dall'aula e soccorsa da un medico. Un parente dell'imputato si è rivolto ai giudici dicendo "Avete rovinato una famiglia". I due Romano sono processati separatamente. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie