Regio Torino riparte, lungo applauso alle prove della Traviata

Schwarz e Purchia 'silenzio teatro vuoto era assordante'

(ANSA) - TORINO, 07 MAG - Il Teatro Regio di Torino riparte dalla Traviata e dagli applausi del pubblico, lunghissimi e commoventi la sera del 7 maggio alla prova generale per dipendenti e addetti ai lavori. La prima è in programma domenica. Ad accogliere sul palco, per un saluto, la commissaria straordinaria dell'ente lirico Rosanna Purchia, è stato il direttore artistico Sebastiano Schwarz. "Voi siete i primi a riempire questo teatro dopo 15 mesi - ha detto Schwarz - avete vinto le paure del momento. Bene, adesso spero convinciate anche i vostri familiari e amici a fare lo stesso".
    "Sembra un sogno vedervi qui - ha aggiunto Purchia - il silenzio di questo teatro vuoto era diventato assordante. Noi non abbiamo mai smesso di lavorare, ma senza incontrarvi è stata dura. Siete solo 500 anziché 1.400, ma a settembre speriamo di poter riaprire a tutti". L'ultima opera di cui aveva goduto il pubblico torinese, nel febbraio scorso, era stata il Nabucco, ancora un'opera di Verdi.
    L'allestimento della Traviata è quello del 2018 del San Carlo di Napoli, regia di Lorenzo Amato. Sul podio il maestro Rani Calderon. Gli orchestrali sono distanziati nella fossa, per l'occasione allargata fino sotto le file, le prime 5 vuote per garantire il distanziamento. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie