Lingotto Musica riparte con Accademia Bizantina e Dantone

Con un programma tutto vivaldiano fino al 1° luglio

(ANSA) - TORINO, 07 MAG - I Concerti del Lingotto, dopo mesi di chiusura, ripartono il 10 maggio, all'Auditorium Giovanni Agnelli con l'Accademia Bizantina di Ottavio Dantone, protagonista di un concerto tutto vivaldiano nell'ambito del progetto triennale Vivaldinisieme, realizzato in collaborazione con l'Istituto per i Beni Musicali in Piemonte.
    Una compagine e un direttore ben noti al pubblico di Lingotto Musica per le numerose esibizioni negli anni, Accademia Bizantina e Ottavio Dantone rappresentano uno dei vertici nel panorama internazionale nell'esecuzione del barocco strumentale.
    Il programma comprende in buona parte pagine le cui fonti originali sono custodite nella Biblioteca Universitaria di Torino e che l'Accademia Bizantina ha in anni recenti inciso per il progetto discografico Vivaldi Edition di Naïve. Verranno infatti eseguiti 4 Concerti senza strumento solista (RV 138, 146, 161 e 167), tre concerti solistici affidati all'archetto di Alessandro Tampieri, solista e concertmaster dell'Accademia Bizantina, che comprendono due Concerti per la viola d'amore (RV 394 e 397) e il Concerto per violino RV 273. Lingotto Musica proseguirà il 21 maggio con il gruppo francese Les Dissonances e i solisti David Grimal (violino), Mario Brunello (violoncello) e Lucas Debargue (pianoforte), per concludersi mercoledì 30 giugno e giovedì 1 luglio con il recupero del doppio concerto di Alexander Lonquich e l'Orchestra da Camera di Mantova per l'esecuzione integrale dei 5 Concerti per pianoforte e orchestra di Ludwig van Beethoven. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie