Arte: alla Gam 5 artisti 'Sul principio di contraddizione'

Da domani al 3 ottobre. Volpato, 'nel regno della legge del due'

(ANSA) - TORINO, 04 MAG - Con la mostra 'Sul principio di contraddizione', aperta da domani al 3 ottobre, la Gam di Torino scommette su cinque artisti italiani contemporanei, che con i loro lavori, alcuni dei quali realizzati in questo anno pandemico, interpretano il concetto di ambiguità delle cose, della 'legge del due', della contraddizione come verità dell'esistente. La mostra è curata da Elena Volpato che per mesi ha incontrato e collaborato con i cinque artisti per "realizzare un lavoro compiuto, per offrire al pubblico una visione, uno spazio mentale e fisico, una suggestione per riflettere sul senso del doppio e del contradditorio".
    I cinque artisti, tutti con alle spalle una galleria che li supporta e numerose mostre in Italia e all'estero, sono Luca Bertolo, Riccardo Baruzzi, Diego Perrone, Francesco Barocco, Flavio Favelli. La mostra, di notevole impatto visivo e concettuale, e realizzata nel piano sotterraneo, è supportata dalla Fondazione per l'Arte Moderna e Contemporanea Crt, che da anni acquista opere per Fondazione Musei Torino e che potrebbe - come annunciato oggi da Riccardo Montanà - acquistare anche alcune delle opere in mostra, su indicazione della stessa Gam.
    "Questa mostra guarda a un'idea di futuro - spiega il direttore della Gam, Riccardo Passoni - di un'arte contemporanea che guarda al passato e alle avanguardie storiche per proiettarsi verso nuovi orizzonti. Duali, appunto, e intrisi di 'contraddizioni'". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie