Vaccini: Cirio,capacità aumenta con 'fuoco amico' Cottolengo

Operativo hub per religiosi di tutte le fedi

(ANSA) - TORINO, 07 APR - La capacità vaccinale del Piemonte aumenta con l'apporto del Cottolengo, la struttura assistenziale per i bisognosi creata a Torino dal santo Benedetto Cottolengo, dove verranno vaccinati contro il Covid i religiosi di tutte le fedi.
    "E' una giornata importante - ha sottolineato il presidente della Regione, Alberto Cirio, visitando il centro - innanzitutto perché concretamente si vaccinano le persone, e prima vacciniamo prima ripartiamo. Ma poi da qui arrivano due messaggi che credo siano fondamentali: il primo riguarda il fatto che continuiamo a vaccinare secondo l'ordine delle categorie prioritarie aumentando i centri vaccinali. E oggi aumentiamo con la capacità di fuoco - fuoco amico - del Cottolengo".
    "Il secondo messaggio - ha aggiunto - è che qui, sede di uno simboli più importanti dei nostri valori religiosi, si vaccinano non solo i religiosi della curia torinese, ma quelli di tutte le confessioni religiose che hanno una sede a Torino o in Piemonte.
    Questo è un grandissimo messaggio del fatto che la solidarietà è solidarietà, che non c'entra che lingua parli e che religione professi, sei figlio di Dio, sei su questa terra e il Cottolengo ti vaccina. Credo che il santo Cottolengo di lassù sia orgoglioso di questa scelta, e ringrazio la nostra Asl della Città di Torino e tutta la struttura del Cottolengo, che è una eccellenza non solo di bontà ma anche di efficienza sanitaria".
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie