Siccità, Coldiretti rilancia progetto rete di piccoli invasi

Nell'Alessandrino e nel Saluzzese avviata irrigazione soccorso

(ANSA) - TORINO, 30 MAR - Per fronteggiare il periodo di siccità in campo agricolo in Piemonte si sta ricorrendo all'irrigazione soprattutto nella provincia di Alessandria per le cipolle appena seminate e nel saluzzese, (Cuneo), nei frutteti e nelle coltivazioni orticole.
    "L'aumento degli eventi climatici estremi con sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi ed intense ed il rapido passaggio dal maltempo alla siccità ha modificato soprattutto la distribuzione sia stagionale che geografica delle precipitazioni", commentano Roberto Moncalvo, presidente di Coldiretti Piemonte, e Bruno Rivarossa, delegato confederale "La mancanza di acqua - proseguono - rappresenta la condizione meteo più rilevante per l'agricoltura italiana con un danni stimati in media in un miliardo di euro all'anno soprattutto per le quantità e la qualità dei raccolti.
    Nonostante i cambiamenti climatici, l'Italia resta un Paese piovoso con circa 300 miliardi di metri cubi d'acqua che cadono annualmente dei quali purtroppo appena l'11% viene trattenuto.
    Proprio per risparmiare l'acqua, aumentare la capacità di irrigazione e incrementare la disponibilità di cibo per le famiglie abbiamo elaborato e proposto per tempo un progetto concreto immediatamente cantierabile", che prevede la realizzazione di una rete di piccoli invasi". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie