Covid: frontalieri, Svizzera vuol chiudere i valichi minori

Locatelli interessa del problema Provincia e parlamentari Vco

(ANSA) - DOMODOSSOLA, 20 GEN - Frontalieri preoccupati, in Piemonte, per la proposta di chiudere i valichi minori tra Italia e Svizzera, che lo ritiene necessario perché l'assenza di verifiche al confine rischia di ridurre l'effetto delle misure restrittive e gli sforzi profusi nella campagna di vaccinazione.
    Il provvedimento penalizzerebbe il valico di Ponte Ribellasca, tra la valle Vigezzo e il Canton Ticino, utilizzato dalla maggior parte dei frontalieri dell'Ossola: "Significherebbe la chiusura di Camedo Ribellasca, con il travaso del traffico dalle Centovalli alla provinciale della Valle Cannobina e quindi alla statale 34 del Lago Maggiore, con code a Cannobio - spiega Antonio Locatelli, coordinatore dei frontalieri del Verbano Cusio Ossola -. Senza contare i problemi della Cannobina, una strada stretta e tortuosa che in inverno si presenta sovente in condizioni critiche".
    Locatelli ha già interessato del problema la Provincia del Verbano Cusio Ossola e i parlamentari locali. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie