Alla regista torinese Dionisio il Premio Bertolucci

Le sarà consegnato il 25 ottobre al Teatro Argentina di Roma

(ANSA) - ROMA, 13 OTT - Va a Irene Dionisio, regista torinese classe 1986, il Premio Europeo Giuseppe Bertolucci, assegnato alla miglior giovane regista europea under 35. L'importante riconoscimento, annunciato oggi, sarà consegnato alla già direttrice artistica dello storico festival LGBTQI - Lovers domenica 25 ottobre nella Sala Squarzina del Teatro Argentina di Roma nella serata dedicata al Premio Virginia Reiter, che va alla più apprezzata attrice italiana under 35 dell'ultima stagione teatrale (le tre finaliste sono Caroline Baglioni, Carolina Ellero e Anna Mallamaci). Nello stesso appuntamento, saranno consegnati anche il IX Premio Giuseppe Bertolucci alla migliore attrice europea (a Marianna Fontana) e il Premio venticinquennale Virginia Reiter alla Carriera, vinto da Isa Danieli.
    Il Premio alla miglior regista europea under 35 è stato istituito per rendere omaggio al regista e sceneggiatore Giuseppe Bertolucci, da una cui idea nacque, correva il 2007, il Festival Virginia Reiter: è stato assegnato dalla giuria composta da Rodolfo di Giammarco, Gianfranco Capitta, Maria Grazia Gregori e Fabrizio Grosoli.
    "Sono molto felice di questo premio che giunge in un momento così complesso, a causa dell'emergenza pandemica, per il lavoro culturale ed artistico in toto. Sono orgogliosa di riceverlo sia come lavoratrice della cultura che come donna operante nell'industria cinematografica" dice Irene Dionisio.
    La produzione di Irene Dionisio include video-installazioni e documentari, fra i quali "Sponde" (2015) e "La fabbrica è piena" (2011) che hanno partecipato a numerosi festival internazionali (Torino Film Festival, Visions du Réel, Taiwan Film Festival tra i tanti) e ricevuto numerosi premi. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie