Energia: Lingotto taglia consumi, pronto upgrade tecnologico

Progetto messo a punto da Enerbrain, su 500 mila metri quadri

(ANSA) - TORINO, 10 OTT - Upgrade tecnologico per tutto il complesso del Lingotto. Lo prevede il progetto di management energetico e manutenzione hi-tech studiato da Enerbrain, start up nata cinque anni fa all'interno dell'Incubatore Imprese Innovative del Politecnico di Torino, vincitrice di numerosi premi, tra cui, nel 2019, Marzotto per l'Impresa. Nei prossimi 4 anni la piattaforma messa a punto grazie al lavoro di un team di 21 addetti tra ingegneri e manutentori, "permetterà di avere una visione globale sulla gestione energetica di questa colossale struttura", per un totale di 500 mila metri quadri. spiega Giuseppe Giordano, fondatore di Enerbrain.
    Il lavoro, partito dalla galleria commerciale 8 Gallery, riguarda l'insieme del monumentale edificio oggetto 35 anni fa del progetto di ristrutturazione firmato dall'architetto Renzo Piano: spazi fieristici, 45 mila metri quadri di uffici, aule universitarie, un museo, due hotel, un cinema multisala. Tutto sarà sottoposto a soluzioni di 'retrofit energetico' studiate ad hoc dalla società.
    La combinazione degli speciali sensori con i sistemi di controllo IoT ideati da Enerbrain "permetterà di gestire tutte le variabili in una stessa dashboard offrendo ai facility manager strumenti di controllo avanzato ma anche di gestione predittiva dei diversi spazi.
    Il sistema di retrofit energetico è già stato installato, in accordo con Iren e il Comune di Torino, in 89 edifici con un risparmio calcolato in 6.700 Megawattora e 1.400 tonnellate di C02 all'anno. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie