Alba apre stagione tartufo bianco, 200-300 euro l'etto

Al via anche fiera di Sant'Angelo in Vado, nel pesarese

(ANSA) - TORINO, 10 OTT - Primo giorno, oggi, della 90a Fiera Internazionale del Tartufo Bianco di Alba, aperta al pubblico, ma con accessi contingentati e 13 varchi con 50 addetti per controllare, nel centro storico della città langarola, temperatura, distanziamento e corretto uso delle mascherine. Le piogge di settembre e inizio ottobre hanno portato la quotazione del prezioso fungo ipogeo a 200 euro all'etto per le pezzature minori fino a 300 per quelle un po' piu' grandi, secondo i dati diffusi dalla Coldiretti. I prezzi sono in linea con quelli dello scorso anno e comunque lontani da quelli del recente passato: ad Alba è stata raggiunta la quotazione di 500 euro nel 2012 e di 450 euro nel 2007 e 2017.
    La Fiera di Alba - in Piemonte per legge regionale la cerca comincia il 21 settembre - inaugura la stagione italiana del tartufo insieme alla 57esima Mostra nazionale del Tartufo bianco pregiato delle Marche a Sant'Angelo in Vado (Pesaro). E' stata invece annullata la Fiera di Acqualagna (Pesaro e Urbino): lo hanno deciso gli organizzatori, a causa dell'emergenza Covid.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie