Torino: Mercato Centrale,autunno tra new entry e solidarietà

Tre nuove botteghe artigiane, percorsi 'enogastronomici'

(ANSA) - TORINO, 16 SET - Tre nuove botteghe artigiane, un 'matrimonio' fra riso e tartufo, eventi serali e percorsi 'etno-gastronomici' alla scoperta delle molte anime di Porta Palazzo, e il 'Banco Circolare, il nuovo spazio fisso di RePopp, il progetto di recupero e distribuzione a fini solidali della frutta e verdura invendute. Sono le novità del Mercato Centrale di Torino dove nelle prime settimane di ottobre arriverà anche un'altra new entry, per ora a sorpresa, il nuovo ristorante che prenderà il posto lasciato da 'Del Cambio'.
    "Una realtà internazionale" si limita a dire il 'patron' di Mercato Centrale, Umberto Montano che oggi vuole concentrarsi sulle novità del momento, la nuova sinergia fra la bottega 'Il Tartufo' e il riso Perinotti e l'arrivo de 'La sfogliatella napoletana' di Sabato Sessa, della cucina vegetale creativa di Antonio Chiodi Latini e del girarrosto del cubano Dennys G.
    Rodriguez. "Il Mercato Centrale è in continuo mutamento questa è la sua essenza" sottolinea Montano ricordando la ripartenza dopo il lockdown. "Siamo passati nelle nostre sedi da un -90% a -70% - spiega - un numero ancora negativo ma che permette di andare avanti". Avanti guardando anche al sociale con il progetto RePopp che al Mercato Centrale trova la sua nuova casa contro lo spreco alimentare e il sostegno di chi ha bisogno. Testimonial lo chef Davide Scabin che auspica che il progetto "possa anche fare formazione, per creare vere occasioni e far sì che l'avanzo sia davvero sostenibile e non solo beneficenza". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie