Scuola:Torino,al Grassi scanner temperatura e uso mascherine

Tecnologia al servizio della sicurezza degli studenti dell'Itts

(ANSA) - TORINO, 14 SET - Termoscanner che rilevano la temperatura e avvisano se la mascherina è mal posizionata, dispencer automatici a ogni ingresso, schermi nei corridoi che ricordano le principali norme di sicurezza, segnaletica orizzontale, un corso Covid di formazione obbligatoria di 6 ore per i docenti. Così l'Itts Grassi di Torino si è attrezzato per affrontare il nuovo anno scolastico in sicurezza, "un tema - sottolinea la dirigente, Patrizia Chiesa Abbiati - per noi prioritario da sempre, ora ancora di più".
    La scuola ha organizzato il ritorno in classe con ingressi scaglionati, su due turni al mattino e due al pomeriggio e con un misto di didattica in presenza e a distanza, "un modello - spiega ancora la preside - a cui siamo già abituati avendo 4 classi con apprendistato duale in azienda. Sappiamo come gestire la Dad e ha funzionato bene". Per quel che riguarda la scuola in presenza, il Grassi si è attrezzato con 4 termoscanner all'ingresso. Rilevano non solo la temperatura di chi entra ma anche se la mascherina è ben posizionata, e in caso contrario segnalano l'errore.
    Il Grassi è una scuola da sempre attenta all'innovazione, "che non significa solo tecnologia" sottolinea l'assessore Marco Pironti che questa mattina ha visitato l'istituto. "Questa scuola - ricorda - ha una sezione legata all'air mobility e lo scorso anno abbiamo deciso di affiancare un percorso con la drone unit della nostra polizia municipale così che questi studenti possano prendere il brevetto di primo livello già prima del diploma e da quest'anno partiamo anche con il progetto sperimentale per il brevetto per la guida di droni indoor, e questa sarà la prima scuola d'Italia a farlo". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie