Concerto per Bosso nell'anniversario della sua nascita

All'Auditorium Rai, podio resterà vuoto in onore del maestro

Nel giorno del suo compleanno, il 13 settembre, Torino ricorderà Ezio Bosso, contrabbassista, pianista e direttore d'orchestra, morto nel maggio scorso a 48 anni, con un concerto dal titolo Playforezio, all'Auditorium della Rai.
    In programma due opere composte dal musicista, Waves and Hopes e Festa, e Metamorphosen di Richard Strauss. Quest'ultima composizione rappresenta l'ultimo sogno rimasto irrealizzato di Bosso, che avrebbe voluto dirigerla con la sua orchestra, la Europe Philarmonic Orchestra. E saranno proprio i suoi musicisti a eseguire il programma, con il podio rigorosamente vuoto in omaggio al maestro.
    L'iniziativa, promossa dalla Regione Piemonte con il patrocinio del Comune di Torino, è dell'associazione culturale Apertis Verbis. La presentazione oggi nella sede della Regione, presenti anche la sorella e il nipote dell'artista.
    "Il nostro obiettivo - ha detto l'assessore alla Cultura del Piemonte, Vittoria Poggio - è mantenere viva la memoria di Bosso, che usava la bacchetta per l'arte ma anche come antidoto contro il dolore degli uomini".
    "Bosso - ha aggiunto l'assessore ai Giovani del Comune di Torino, Marco Giusta - ha sempre sentito Torino come la sua casa: nei nostri archivi ho trovato a metà degli Anni '80 la sua iscrizione fra i giovani artisti ai nostri uffici per il lavoro come contrabbassista classico". Il concerto avrà i posti contingentati in osservanza delle norme contro il Covid, ma sarà anche in diretta streaming.
    (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie