Alimentare: frumento tenero, nasce la filiera Gran Piemonte

Accordo quadro tra Coldiretti e Consorzio agrario Nord Ovest

(ANSA) - TORINO, 17 AGO - Rilanciare la filiera del frumento tenero piemontese è l'obiettivo del progetto di filiera "Gran Piemonte" attivato grazie all'accordo quadro tra Coldiretti Piemonte e Consorzio Agrario del Nord Ovest.
    "Per la prima volta - spiega una nota di Coldiretti - la miscela di diversi grani si realizzerà già sul campo, la semente sarà certificata in sacchi griffati 'Filiera Gran Piemonte'". Le borse merci di riferimento saranno quelle di Milano e Torino. Il pagamento all'imprenditore agricolo avverrà il 15 di settembre.
    "E' un nuova sfida - spiegano Roberto Moncalvo presidente di Coldiretti Piemonte e Bruno Rivarossa, delegato confederale - che, in un periodo di ristagno dell'economia, offre una prospettiva di reddito a medio-lungo periodo alle nostre imprese cerealicole. Saremo in grado di fornire annualmente circa 300 mila quintali di frumento tenero che, come già contrattualizzato, sarà trasformato da agroindustrie nazionali del settore dolciario per creare, così, prodotti da forno 100% Made in Piemonte".
    "Auspichiamo che altre industrie possano in futuro stipulare accordi di questo tipo", dichiara il presidente di Coldiretti Asti, Marco Reggio, mentre il direttore Diego Furia osserva che "il progetto 'Gran Piemonte' può effettivamente essere l'occasione per pianificare e valorizzare al meglio la nostra realtà produttiva".
    "Per noi - afferma Antonio Gai presidente del Consorzio Agrario del Nord Ovest - è fonte di orgoglio essere partner di un progetto così ambizioso. Insieme a tutte le nostre agenzie dislocate in Piemonte ci impegniamo ad offrire supporto tecnico e logistico". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie