Nessuno vuole edicola, 1 euro se la compra Comune

In centro Torino. Magliano (Moderati), facciamone centro servizi

(ANSA) - TORINO, 07 AGO - Trasformare un chiosco adibito ad edicola, edificato negli anni 70 dove già a fine '800 si vendevano giornali, in un punto turistico o di servizio, appositamente acquistato e gestito dalla Città tramite una onlus o una qualche associazione di volontariato, per evitare che la struttura rappresenti l'ennesima saracinesca abbassata nel centro città.
    E' la proposta lanciata dal consigliere comunale di Torino, Silvio Magliano (Moderati) di concerto con gli anziani proprietari che gestiscono in via Pietro Micca un chiosco da 30 anni. "L' abbiamo messo in vendita ma senza nessun risultato - spiegano Filomena D'Errico e Giuseppe Rota - a 20.000 euro anche se l'abbiamo acquistato nel 1990 per 165 milioni di lire. Noi chiudiamo il 31 dicembre, e se il Comune lo vuole glielo cediamo ad 1 euro anche perché se no dobbiamo smantellarlo a nostre spese. Se poi vuole darci qualcosa di più meglio".
    "Sembra una provocazione ma non lo è - aggiunge Magliano - il Comune potrebbe acquistare questi chioschi per farne, in centro, punti turistici e nelle periferie luoghi di servizio ai cittadini. Per legge solo il Comune può cambiare la destinazione d'uso di questi chioschi purtroppo ormai fuori tempo". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie