Coop, su lago Maggiore cestino raccolta plastiche

Il Seabin a Solcio di Lesa per ridurre l'inquinamento

(ANSA) - VERBANIA, 06 AGO - Approda a Solcio di Lesa, sul versante piemontese del Lago Maggiore, la quarta tappa della campagna "Le nostre acque" di Coop e LifeGate insieme per ridurre l'inquinamento dei mari dalla plastica, grazie al progetto LifeGate PlasticLess. Verrà posizionato un dispositivo Seabin capace di recuperare in media oltre 500 chilogrammi di rifiuti plastici all'anno, comprese le microplastiche e le microfibre. Ne saranno collocati 25 nelle acque dei mari, fiumi, laghi di tutta Italia. Tra le prossime tappe Castiglione della Pescaia, Livorno, Milano, Brindisi, Trieste e Ravenna un ideale virtuoso giro d'Italia che si concluderà nella stagione estiva 2021.
    Il Seabin è un vero e proprio cestino che galleggia a pelo d'acqua e che viene installato nei punti di accumulo dove venti e correnti marine tendono a fare depositare i detriti galleggianti, riuscendo così a catturare i rifiuti. È in grado di lavorare 24 ore su 24, sette giorni su sette, pompa fino a 25.000 litri d'acqua all'ora e necessita di interventi di svuotamento e pulizia. Il Seabin è stato installato grazie alla collaborazione con Nova Coop, la Cooperativa Pescatori E Acquicultori Del Golfo Di Solcio e il Comune di Lesa.
    "Siamo partiti dalle acque dolci dell'Arno a Firenze e arriviamo ora a Lesa sul Lago Maggiore. Siamo all'inizio del nostro ideale tour d'Italia che continuerà per questa estate e la prossima posizionando questi dispositivi piccoli ma efficaci per avviare azioni concrete volte a migliorare l'ecosistema delle nostre acque", spiega Maura Latini, ad di Coop Italia.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie