Ospedale Vercelli, nuova area chirurgica

Dieci stanze per maggior benessere e privacy pazienti

(ANSA) - VERCELLI, 05 AGO - Dieci stanze con tre posti letto ciascuna e bagno dedicato. E' stato inaugurata oggi la nuova area chirurgica dell'ospedale Sant'Andrea di Vercelli, che ha come peculiarità il fatto di essere "umanizzata", con maggiore benessere e privacy per i pazienti.
    A finanziare parte dell'opera, ideata dal sindaco Andrea Corsaro, dal presidente Carisver Aldo Casalini e dal direttore delle Malattie infettive Silvio Borrè durante il picco pandemico, il Comune e la Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli. Il restante costo per la ristrutturazione dell'ex Ortopedia è frutto delle donazioni ricevute durante l'emergenza sanitaria.
    Le stanze sono destinate a pazienti di tipo chirurgico e hanno l'aria condizionata. "Avere un reparto di camere con bagno dedicato - ha detto Corsaro - permette alle persone di avere maggiore dignità. Comune e Fondazione avevano chiesto celerità nei lavori, e così è stato".
    Presenti al taglio del nastro l'arcivescovo di Vercelli, monsignor Marco Arnolfo, e il direttore generale Asl, Chiara Serpieri. Da lunedì inizieranno i lavori in una seconda area chirurgica, sempre 'umanizzata', con stanze fino a tre posti letto. Il sindaco Corsaro ha annunciato un incontro con Cirio per parlare del nuovo 'cubo' tecnologico, dove confluirà tutto il blocco operatorio e il Dea del Sant'Andrea. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie