Mini pacemaker senza fili salva madre 27enne

Aveva problemi conduzione elettrica cuore.Intervento a Villa Pia

(ANSA) - TORINO, 04 AGO - Una giovane mamma di 27 anni, con problemi di conduzione elettrica del cuore, è stata salvata da un innovativo pacemaker senza fili, il Micra AV. Si tratta del più piccolo pacemaker senza fili mai realizzato; grazie alla possibilità di sincronizzare il ventricolo con l'atrio, può essere utilizzato su una popolazione ancora più ampia rispetto ai modelli precedenti.
    L'intervento è stato effettuato al Maria Pia Hospital di Torino, Ospedale di Alta Specialità accreditato con il Servizio Sanitario Nazionale, punto di riferimento per il trattamento delle patologie cardiache e aritmiche. "L'introduzione del nuovo mini-pacemaker nella pratica clinica rappresenta una pietra miliare nella storia dell'elettrostimolazione cardiaca - commenta Saverio Iacopino, coordinatore nazionale del dipartimento di Aritmologia di GVM Care & Research, gruppo ospedaliero di cui fa parte Maria Pia Hospital -. Si conferma un'altra sfida tecnologica che ha già permesso di cambiare la percezione del paziente verso l'intervento. Infatti, la persona a cui viene impiantato il nuovo pacemaker non subisce tagli e non ha fili nel cuore, l'avanguardia tecnologica a beneficio del paziente".
    L'installazione del pacemaker, un'iniezione del device attraverso una vena femorale per giungere fino al cuore, è riuscito e ha permesso in breve tempo il ritorno della paziente alla vita quotidiana. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie