Reggia di Venaria, si alza il velo sulla Sfida al Barocco

Apre la mostra con 200 capolavori dai musei del mondo

(ANSA) - TORINO, 29 MAG - Si alza il velo, alla Reggia di Venaria, sulla mostra 'Sfida al Barocco. Roma Torino Parigi 1680-1750', primo grande evento espositivo di livello internazionale che si inaugura in Piemonte nel 2020. Dopo qualche piccola anticipazione sul web nel lungo periodo di lockdown imposto dall'epidemia, si possono finalmente ammirare dal vivo i duecento capolavori, provenienti dai più prestigiosi musei di tutto il mondo, da istituzioni, enti religiosi e collezioni private.
    Spettacolari dipinti e pale d'altare, sculture, arazzi, disegni, incisioni, arredi e oggetti preziosi sono esposti negli spazi monumentali della Citroniera Juvarriana della Reggia di Venaria, alle porte di Torino, meraviglia dell'architettura barocca, proclamata Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco. Uno straordinario viaggio nell'Europa delle Arti tra fine Seicento e metà Settecento, un percorso incentrato sul confronto diretto tra Roma e Parigi, i due poli di riferimento culturale dell'intera Europa, con i quali Torino intesse in quegli anni un fitto dialogo di idee e di scambio di artisti e di opere.
    Dialogo che prosegue oggi con la collaborazione eccezionale alla mostra del Museo del Louvre.
    La mostra, curata da Michela di Macco e Giuseppe Dardanello, è articolata in 15 tappe con scansione cronologica e tematica.
    E' stata progettata dalla Fondazione 1563 per l'Arte e la Cultura, grazie al sostegno della Compagnia di San Paolo, ed è organizzata dal Consorzio delle Residenze Reali Sabaude.
    L'accesso sarà consentito per gruppi ristretti e con prenotazione online. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie