Psicologi in aiuto degli italiani all'estero

Iniziativa start up piemontese, tre colloqui gratuiti

(ANSA) - TORINO, 10 APR - Tre colloqui gratuiti con psicologi e psicoterapeuti per tutti gli italiani che vivono all'estero e hanno bisogno di aiuto per affrontare la quarantena. E' l'iniziativa della startup piemontese che da marzo 2018 offre un servizio di supporto psicologico online. Per attivarli sarà necessario registrarsi sul sito www.transiti.net e utilizzare il codice convezione specifico IOSTOCONTE che permette di iscriversi alla sezione riservata.
    In questi giorni giungono agli psicologi di Transiti richieste da ogni parte del mondo. Alcuni connazionali partiti per un'esperienza sono disorientati dall'isolamento in un luogo lontano dalla loro casa in cui vigono regole di gestione della quarantena e sistemi sanitari differenti, altri hanno perso il lavoro, c'è chi è preoccupato per familiari in Italia che si sono ammalati. Il gruppo di terapeuti di Transiti è formato da quindici psicologi e psicoterapeuti selezionati (tutti professionisti laureati e iscritti all'Ordine). Transiti si avvale anche di un comitato tecnico scientifico multidisciplinare formato da studiosi quali il direttore del dipartimento di Psicologia dell'Università di Torino Alessandro Zennaro e il professore Salvatore Gullo dell'Università di Palermo, la professoressa Roberta Ricucci, sociologa delle migrazioni, e la professoressa Francesca Prandstraller che insegna risorse umane internazionali in Bocconi. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie