Coronavirus non ferma parti, più nati al Sant'Anna di Torino

Nuovo servizio di supporto telefonico per le pazienti

(ANSA) - TORINO, 27 MAR - L'emergenza coronavirus non ferma le nascite al Sant'Anna di Torino. L'ospedale, primo in Italia per numero di parti, ha conosciuto un vero e proprio boom di nuovi nati.
    Dal 23 febbraio al 17 marzo i parti sono stati 462 rispetto ai 394 dello stesso periodo dell'anno scorso, con 478 nati rispetto ai 409 del 2019. Ben 69 bambini in più.
    Italianissimi i nomi più gettonati: Leonardo, Lorenzo, Gabriele e Mattia per i maschi, Alice e Matilde per le femmine.
    Per seguire a domicilio le sue pazienti nell'emergenza coronavirus, l'ospedale lancia "In contatto", un servizio di supporto telefonico e via mail per tutte le donne in gravidanza o in puerperio attivato dalla Psicologia Clinica della Città della Salute di Torino. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie