Coronavirus: sanità piemontese piange sue prime vittime

Sono medico base alessandrino e tecnico radiologo Torino

(ANSA) - TORINO, 24 MAR - Primi sanitari vittime del coronavirus in Piemonte. A Castelnuovo Scrivia, nell'Alessandrino, è morto Renzo Granata, medico di famiglia per oltre 30 anni medico sociale della squadra locale di basket. A Torino è morto Francesco Moricca, tecnico radiologo del Dipartimento di Medicina generale, in servizio presso l'Azienda Ospedaliero-Universitaria della Città della Salute e della Scienza.
    "Questo virus si è portato via un altro pezzo della nostra storia e della nostra vita", scrive il Basket Club Castelnuovo Scrivia per la morte del dottor Granata. "Questa comunità, non solo quella del basket, è doppiamente colpita; per il dolore, straziante, per la perdita di Renzo e per il fatto di non poter concedere il saluto che una persona speciale, come lui era, meritava", aggiunge il club.
    L'Università di Torino apprende "con profondo dolore" della perdita del tecnico radiologo Francesco Moricca. "Vogliamo qui ricordare con commozione la sua sensibilità umana e il suo forte senso del dovere, supportato da un'eccellente professionalità".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie