Dakar,seguito da medici distanti 6000 kM

Equipe medici Cidimu da Torino assisteranno centauro del Bahrein

(ANSA) - TORINO, 4 GEN - Nella Dakar 2020, al via in Arabia Saudita, il pilota di moto bahreniano Mohamed Salman sarà seguito da un équipe di medici del Gruppo Cidimu, centro leader nella diagnostica che lo seguirà grazie alla telemedicina in remoto da Torino, monitorandolo durante i 12 giorni della gara.
    Il pilota verrà stimolato cerebralmente con la Stimolazione Transcranica a corrente diretta continua multicanale, tecnica che permette di recuperare lo sforzo fisico in maniera molto rapidi, tecnica già usata da ciclisti durante il Giro d'Italia e il Tour de France. Obiettivo, fornire all'atleta una ricarica di energia dopo ogni giorno di sforzo. Un neuropsicologo da Torino, supporterà la squadra di fisioterapisti sul posto. Il monitoraggio avverrà grazie a uno speciale casco fornito dal Cidimu. "Grazie a questa tecnica - spiega Ugo Riba, Ceo del Cidimu - siamo in grado di offrire agli sportivi professionisti la possibilità di riposare e recuperare più velocemente durante una gara, per dare il massimo il giorno dopo".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie