Defibrillatori in quota sul Rocciamelone

Iniziativa del Comitato di Susa della Croce Rossa Italiana

(ANSA) - TORINO, 16 SET - Defibrillatori in quota con l'iniziativa 'Abbiamo a Cuore il Rocciamelone', promossa dalla Croce Rossa Italiana - Comitato di Susa nell'ambito del progetto #MyProtection contro la morte cardiaca improvvisa.
    I Dae (Defibrillatori automatici esterni) sono stati installati al rifugio Ca D'Asti (2.854 mt), davanti al custode e decano del Rocciamelone Fulgido Tabone, e al rifugio La Riposa (2.185 mt), alla presenza del sindaco di Mompantero Piera Favro, del sindaco di Novalesa Piera Conca e del gestore del rifugio Roberto Plano.
    Nell'ambito del progetto #MyProtection in Valle di Susa finora sono stati installati 15 defibrillatori pubblici.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere