Donne mettono telecamere contro omofobia

Arcigay, "autore legittimato da incitamento politica a odio"

(ANSA) - TORINO, 3 LUG - Esasperate dal ripetersi delle scritte omofobiche davanti al loro appartamento, continuate anche dopo la posa di cartelli che ricordavano la rilevanza penale dei reati, due donne hanno deciso di installare delle telecamere. Il caso, in un condominio del quartiere Lingotto, è stato reso noto dall'associazione Arcigay Torino 'Ottavio Mai'.
    "La situazione è arrivato a un livello del tutto insostenibile - dice il presidente Riccardo Zucaro - e il clima che si è venuto a creare lede il quieto vivere di Cristina e Daniela, colpendole nel luogo adibito alla tranquillità e alla pace. Chi agisce subdolamente con simboli e scritte intimidatorie, trova legittimazione nelle frasi di incitamento all'odio di una politica nazionale che, trasformando la percezione delle differenze nello spauracchio dell'invasione e dell'alterazione della natura, incita attacchi e discriminazioni".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie