Più vendite case, ma prezzi bassi

Valore immobili e negozi in calo in periferia, stabili in centro

(ANSA) - TORINO, 8 MAG - Le vendite di immobili nella città metropolitana di Torino sono state 25.000 nel 2018, il 4,5% in più del 2018, ma i valori a metro quadro sono fermi al centro e in calo del 3% in periferia. Per i negozi i prezzi presentano dei cali dal 2 al 5%, a eccezione del centro. Lo dice il Borsino Immobiliare Fimaa Torino, presentato presso la sede dell'Ascom.
    "Il mercato deve ancora riassorbire la mole enorme di invenduto dal 2008 quando gli scambi di immobili sono scesi del 45% rispetto al 2007", spiega il presidente Fimaa Torino, Franco Dall'Aglio. "L'Italia è fanalino di coda in Europa, con uno stock immobiliare obsoleto: solo il 9% degli edifici sono stati realizzati dopo il 1990", sottolinea Beatrice Pinelli, responsabile del Borsino Immobiliare. "La casa è ancora il bene primario della maggioranza delle famiglie e vedere che si tornano a comprare le abitazioni è un segnale che la fiducia sta tornando ad affacciarsi nei nuclei familiari", osserva la presidente dell'Ascom Maria Luisa Coppa.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie