Piemonte

Raiola, il razzismo è ingiustificabile

Agente Kean, non si può essere italiani e razzisti

(ANSA) - TORINO, 3 APR - "Non si può essere italiano e razzista allo stesso tempo". E' dura la presa di posizione di Mino Raiola, l'agente di Moise Kean, astro nascente del calcio italiano bersagliato dai buu razzisti dei tifosi di Cagliari.
    "Io sono con Kean e Blaise", Matuidi, giocatore che più degli altri ha protestato per i cori. "Per me il razzismo e sinonimo di ignoranza. Nessuno può o dovrebbe giustificarlo. Sono fiero dei miei ragazzi e sono con loro fino alla fine.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie