Cala Po in Piemonte, -65% valore medio

Arpa, riserve idriche sono circa 60% capacità massima

(ANSA) - TORINO, 22 GIU - Scarse precipitazioni, temperature elevate e fusione anticipata della neve stanno influenzando in modo negativo, in Piemonte, i deflussi superficiali dei corsi d'acqua. Lo rileva Arpa Piemonte, l'Agenzia regionale per la protezione ambientale, secondo cui le portate osservate all'idrometro di Isola S.Antonio (Alessandria), sezione di chiusura della parte piemontese del bacino del PO, sono al di sotto della media storica.
    L'ultimo dato disponibile è infatti pari a 204 mc/sec, circa il 65% in meno del valore medio mensile storico calcolato per il periodo 1995-2015. Le riserve idriche disponibili invasate, sempre secondo Arpa, sono stimate in circa 233 milioni di mc, pari a circa il 60% della capacità massima teorica complessiva.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie