Facebook,preziosa collaborazione con Garante su revenge porn

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 05 MAR - "Siamo lieti di poter rafforzare il nostro progetto pilota contro la pornografia non consensuale grazie alla preziosa collaborazione del Garante della Privacy".
    Lo ha dichiarato Laura Bononcini, Public Policy Director Southern Europe di Facebook, commentando l'annuncio dell'accordo di collaborazione fra l'azienda e l'istituzione.
    "Abbiamo condotto numerose ricerche in questo campo - continua Bononcini - e collaborato con molte organizzazioni internazionali per la sicurezza per rivedere e migliorare la nostra risposta a questo grave problema e, attraverso la nostra tecnologia, vogliamo offrire strumenti validi ed efficaci alle vittime".
    Il progetto pilota è condotto con l'associazione no-profit di promozione sociale PermessoNegato. Le persone maggiorenni in Italia che temono che le loro immagini intime vengano condivise, possono contattare PermessoNegato o, dalla prossima settimana, anche il Garante Privacy, per essere aiutate a sottoporre in modo sicuro quelle foto o video a Facebook. L'iniziativa si affianca ad altri strumenti messi in campo dal social.
    "Utilizzando l'apprendimento automatico e l'intelligenza artificiale Facebook è in grado di rilevare, in modo proattivo, le immagini o i video di nudo che vengono condivisi senza permesso - spiega un comunicato dell'azienda -. Solo nel quarto trimestre del 2020, infatti, sono state identificate e rimosse 28 milioni di immagini di nudo e atti sessuali di adulti, nel 98,1% dei casi ancor prima che venissero segnalate da qualcuno.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA