Si dimette Zhang Yiming, capo dell'app TikTok

Sotto pressione in Usa e in Cina, 'non sono un manager ideale'

Antonio Fatiguso PECHINO

Zhang Yiming, il co-fondatore di ByteDance, cui fa capo la popolarissima app di videoclip TikTok, ha annunciato a sorpresa le dimisisoni dalla carica di Ceo per passare a un nuovo ruolo entro la fine dell'anno concentrandosi sulla "strategia a lungo termine". Zhang, 38 anni, con l'uso pioneristico dell'intelligenza artificiale e con uno straordinario fiuto per le tendenze giovanili, ha rivoluzionato i video su Internet, guidando l'ascesa di ByteDance fino a farne una delle aziende hi-tech più preziose al mondo, sia con TikTok sia con il gemello in mandarino Douyin, nonché con l'app di aggregazione di notizie Jinri Toutiao e quella di produttività Lark, che offre funzioni di archiviazione cloud, chat e calendario.

Il successo di ByteDance come primo produttore di app veramente globale della Cina ha trasformato Zhang in un bersaglio in patria e all'estero, tra le pressioni dell'amministrazione dell'ex presidente americano Donald Trump per convincere il mondo che TikTok non avrebbe mai consegnato i dati dei suoi utenti al Partito comunista cinese, proteggendo al contempo la sua immagine sul fronte domestico non dando l'impressione di cedere alle richieste dell'Occidente.

ByteDance è ora affidata all'amico e compagno di stanza ai tempi dell'Università Nankai della Cina settentrionale, Liang Rubo, attuale responsabile delle risorse umane e cofondatore della società nel 2012.

Zhang ha scritto un messaggio ai dipendenti molto personale. "La verità è che mi mancano alcune delle capacità che rendono un manager ideale. Sono più interessato ad analizzare i principi organizzativi e di mercato che a gestire effettivamente le persone", ha scritto, dicendo di essere anche "poco socievole, preferendo attività solitarie come essere online, leggere, ascoltare musica e fantasticare su ciò che potrebbe essere possibile", sognare "a occhi aperti".

Sotto pressione negli Usa, Zhang ha dovuto difendersi anche in patria dove il governo centrale ha varato la stretta sull'hi-tech in forte espansione, imponendo multe, anche a ByteDance, con l'accusa di violazione delle regole antimonopolio come pesante monito ai colossi di Internet.

TikTok ha circa un miliardo di utenti nel mondo, inclusi oltre 100 milioni negli Stati Uniti, mentre ByteDance conta più di 60.000 dipendenti in oltre 30 Paesi. e lo scorso anno Zhang ha detto che stavano cercando di reclutarne altri 40.000.

Con un patrimonio netto di 36 miliardi di dollari, Zhang è la quinta persona più ricca della Cina, secondo Forbes. La sua decisione di cedere la gestione dell' azienda segue le mosse simili di altri magnati della tecnologia, tra cui Colin Huang del gigante dell'e-commerce Pinduoduo, dimessosi a marzo dal cda otto mesi dopo aver lasciato il ruolo di Ceo.

La partenza di Zhang arriva settimane dopo la nomina di Shouzi Chew a Ceo di TikTok che TikTok in sostituzione di Kevin Mayer che ha lasciato lo scorso anno. L'arrivo di Chew, che come direttore finanziario di Xiaomi aveva progettato una delle più grandi quotazioni tecnologiche cinesi alla Borsa di Hong Kong, ha spinto le voci su un'imminente Ipo. Secondo la rivista finanziaria Caixin, a metà aprile le azioni ByteDance erano scambiate privatamente a livelli che stimavano la società a circa 300 miliardi di dollari. 
  

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA