Percorso:ANSA > Nuova Europa > Dossier e Analisi > Covid: da inizio epidemia più di sette milioni casi a Est

Covid: da inizio epidemia più di sette milioni casi a Est

I decessi oltre quota 140.000, forte crescita settimanale

22 dicembre, 23:33
(ANSA) - BELGRADO, 22 DIC - Sono più di sette milioni i casi totali di infezione registrati nei Paesi dell'Europa centro-orientale dall'inizio dell'epidemia fino al 20 dicembre.

Lo si evince dai dati dell'ultimo bollettino epidemiologico dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms).

Secondo il bollettino settimanale dell'Oms, altri 615,418 nuovi casi di coronavirus (-2,6% rispetto alla scorsa settimana) e 16.577 nuovi decessi (+10,1%) sono stati comunicati dai Paesi balcanici e dell'Europa centro-orientale all'Oms nella settimana fino al 20 dicembre, portando il totale dei casi dall'inizio dell'epidemia nella regione a 7.388.510, i decessi a 140.748.

Secondo i dati Oms, i Paesi dell'Europa centro-orientale che hanno registrato più nuovi casi di contagio negli ultimi sette giorni sono stati Germania (173293), Polonia (76000), Ucraina (70233), Cechia (45061), Romania (36044) e Serbia (35091).

I Paesi della regione che hanno registrato più nuovi decessi nell'ultima settimana sono stati Germania (4262), Polonia (2721), Ucraina (1431), Ungheria (1134), Romania (1032) e Bulgaria (925). Nell'Europa centro-orientale nel suo complesso le nazioni con più decessi totali da inizio epidemia sono Germania (26049), Polonia (25397), Ucraina (16585), Romania (14296), Cechia (10331) e Ungheria (8099).

Nell'ultima settimana, la Slovenia ha raggiunto quota 1129 decessi per milione di abitanti, a un passo dai 1132 dell'Italia, seguita da Bosnia-Erzegovina (1105), Montenegro (1091) e Montenegro (997), mentre il tasso più basso viene ancora osservato in Estonia (131). Tuttavia, "per la nona settimana consecutiva è aumentato il numero dei casi e dei decessi in Estonia", ha sottolineato l'Oms. Negli ultimi sette giorni, il numero dei nuovi casi nel Paese è cresciuto del 27%, quello dei decessi del 18%.

Un totale di 1.704.167 casi totali di infezione (+134.959 nell'ultima settimana) e 37.840 decessi (+3,944) da inizio epidemia sono stati confermati fino al 20 dicembre in Slovenia, Croazia, Bulgaria, Romania e nei Balcani occidentali (Serbia, Bosnia-Erzegovina, Montenegro, Kosovo, Macedonia del Nord, Albania). (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati