Percorso:ANSA > Nuova Europa > Altre News > Tajani,stabilità Balcani cruciale per migrazione e crescita

Tajani,stabilità Balcani cruciale per migrazione e crescita

Ministro all'ANSA a margine della Conferenza di Trieste

24 gennaio, 10:22
(ANSA) - TRIESTE, 24 GEN - "E' fondamentale la stabilità della regione anche perché attraverso i Balcani passano anche i flussi migratori dalla Turchia ed è importante evitare l'immigrazione illegale. Stabilità significa anche possibilità di crescita economica e di presenza delle nostre imprese. Con il ministro Crosetto siamo già stati in Serbia e Kosovo anche per facilitare il dialogo tra questi due Paesi. Anche grazie alla presenza di tanti militari italiani, credo si possa costrurire per il nostro Paese un'azione positiva". Lo ha detto all'ANSA il ministro degli Esteri, Antonio Tajani, a margine della Conferenza sui Balcani occidentali a Trieste.

"La giornata di oggi deve serve a riunire tutte le forze italiane dei diversi settori, imprenditoriali e politici, anche con la benedizione dell'Ue, per lanciare una presenza sempre più forte del nostro Paese in una regione che deve diventare anche parte del mercato europeo. Noi siamo per un'accelerazione" dei processi di adesione dei Paesi dei Balcani occidentali.

"Vogliamo avere i Paesi dei Balcani nell'orbita europea, questo significa essere credibili, seri, affidabili, fare investimenti.

Vogliamo essere più presenti perché in politica quando si lasciano degli spazi questi spazi vengono occupati da altri. Se noi siamo presenti politicamente, con le nostre imprese e anche con i nostri militari di pace non ci sono pericoli di occupazione di spazi da parte di altri. Non c'è solo la Russia, tanti sono interessati ai Balcani. Per questo l'Italia e l'Europa devono essere più presenti", ha detto sempre all'ANSA Tajani. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati