Percorso:ANSA > Nuova Europa > Altre News > Ue proroga mandati rappresentanti speciali Bosnia e Kosovo

Ue proroga mandati rappresentanti speciali Bosnia e Kosovo

Per altri due anni

19 luglio, 12:58
(ANSA) - BRUXELLES, 19 LUG - Il Consiglio dell'Ue ha oggi prorogato di due anni, rispettivamente, fino al 31 agosto 2023, i mandati dei rappresentanti speciali dell'Ue (Rsue) in Bosnia-Erzegovina e in Kosovo. In Bosnia-Erzegovina, Johann Sattler, è stato nominato per la prima volta l'8 agosto 2019, con il compito di contribuire al raggiungimento dei seguenti obiettivi politici: continui progressi nel processo di stabilizzazione e associazione; garantire un paese stabile, vitale, pacifico, multietnico e unito che cooperi pacificamente con i suoi vicini, e garantire che il paese sia irreversibilmente sulla buona strada verso l'adesione all'Ue.

L'Unione europea continuerà inoltre a sostenere l'attuazione dell'accordo quadro generale per la pace in Bosnia-Erzegovina.

L'Rsue in Kosovo, Tomáš Szunyog, è stato nominato il 1 settembre 2020, con il compito di contribuire al raggiungimento dei seguenti obiettivi politici: promuovere un Kosovo stabile, vitale, pacifico, democratico e multietnico, anche rafforzando la stabilità nella regione e contribuendo alla cooperazione regionale e alle relazioni di buon vicinato nei Balcani occidentali. Ma anche promuovere un Kosovo impegnato nello stato di diritto e nella protezione delle minoranze e del patrimonio culturale e religioso. Infine di sostenere la prospettiva europea del Kosovo e il ravvicinamento all'Ue in linea con la prospettiva della regione e in conformità con l'accordo di stabilizzazione e associazione e in linea con le pertinenti conclusioni del Consiglio. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati