Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Cultura

Iran, trovati resti santi Sergio e Bacco

Vinceti, 'ritrovamento di grande importanza'

Redazione ANSA

(ANSA) - ROMA, 7 OTT - Nel nord dell'Iran, nella città di Urmia, capoluogo della regione del west- l'Azerbaigian, dopo circa 1700 anni dal loro martirio avvenuto in Siria, sono stati ritrovati i resti mortali di San Sergio e San Bacco.
    I santi Sergio e Bacco erano, secondo l'agiografia cristiana, due soldati dell'esercito romano di religione cristiana,stanziati in Oriente e quando si rifiutarono di sacrificare a Giove furono martirizzati. Entrambi, come prima cosa, furono costretti a sfilare davanti alla popolazione vestiti da donna e a subire il dileggio generale.
    Il ritrovamento è avvenuto in una chiesa -Cristiana -Assira eretta nel IV secolo dopo Cristo e collocata alla periferia della città di Urmia. Dice Silvano Vinceti presidente del Comitato e responsabile della ricerca sul proto-Cristianesimo che si sta realizzando nella regione del west Azerbaigian : "Si tratta di un ritrovamento di grande importanza, dato che da 1500 anni, nonostante varie ricerche fatte, dei loro resti mortali si erano perse le tracce".