Percorso:ANSA > Motori > In Breve > Bmw sperimenta riscaldamento a infrarossi per elettriche

Bmw sperimenta riscaldamento a infrarossi per elettriche

La casa avrebbe trovato nuova soluzione per scaldare l'abitacolo

20 settembre, 17:42
Bmw sperimenta riscaldamento a infrarossi per elettriche Bmw sperimenta riscaldamento a infrarossi per elettriche

ROMA - Trovata dalla Bmw la soluzione per mantenere gli occupanti delle auto elettriche al caldo in pieno inverno con i raggi infrarossi. Con l'utilizzo mirato delle radiazioni infrarosse, riferisce Green Car Reports, la Bmw ritiene di poter sviluppare un sistema che diriga il calore direttamente sui passeggeri dei veicoli, senza sprecare energia per scaldare il resto della vettura. Nelle auto a benzina tradizionali, il motore produce molto calore inutilizzato. Per mantenere la corretta temperatura del motore, il liquido refrigerante e' fatto circolare nel blocco motore. In inverno, lo stesso liquido refrigerante caldo passa dal motore al radiatore del riscaldamento per mantenere la giusta temperatura dell'abitacolo e per i passeggeri. I motori elettrici, al contrario, sono molto efficienti e producono pochissimo calore in eccesso, e non ne avanza a sufficienza per riscaldare la macchina in inverno. Significa che le case automobilistiche hanno dovuto costruire sistemi di riscaldamento per mantenere la temperatura della cabina e degli occupanti.

Con il sistema di riscaldamento a raggi infrarossi della Bmw e' invece possibile utilizzare le radiazioni elettromagnetiche.

L'energia termica del riscaldamento a infrarossi si rivela molto piu' efficiente dei sistemi di riscaldamento conduttivo o convettivo. Inoltre, il sistema puo' essere utilizzato per riscaldare selettivamente le singole parti di un abitacolo.

Riscalda, cioe', soltanto la parte della vettura utilizzata dai passeggeri, e non i sedili vuoti. In definitiva, significa meno energia spesa per il riscaldamento della macchina e dei suoi occupanti, quando si viaggia d'inverno. Tuttavia mentre la Bmw studia l'utilizzo di riscaldamento a raggi infrarossi per le future auto elettriche, si ritiene che il passo successivo piu' probabile sia la pompa di calore che riduce il consumo di energia per il riscaldamento in auto cosi' tanto da migliorare l'autonomia fino al 30 per cento. Per ora il sistema a infrarossi e' ritenuto un sistema di riscaldamento supplementare, offerto come optional, come avviene per i sedili riscaldabili. Per il momento la Bmw non ha in programma di offrire il riscaldamento a raggi infrarossi in una delle sue auto plug-in, ma rivolge i suoi studi a un futuro in cui la diffusione delle auto elettriche indurra' a non sprecare l'energia della batteria per mantenere caldi i passeggeri negli inverni piu' freddi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA