Percorso:ANSA > Motori > Analisi e Approfondimenti > Moto, le donne le guidano meglio per il 39% italiani

Moto, le donne le guidano meglio per il 39% italiani

Sondaggio Direct Line, considerate brave e sexy

18 maggio, 18:53
Samuela De Nardi posa per una foto accanto all'Aprilia Rsv 1000 Samuela De Nardi posa per una foto accanto all'Aprilia Rsv 1000

ROMA - Donne centauro alla riscossa. Secondo il 39% degli italiani guidano meglio degli uomini: non solo sono piu' prudenti e meno spericolate, ma il 14% del campione le considera anche piu' coraggiose. Lo rileva il Centro studi dell'assicurazione Direct Line in un sondaggio.

Le motocicliste sono brave, quindi, ma anche belle: il 17% degli interpellati dichiara di non resistere al loro fascino, tanto da far passare in secondo piano lo stile di guida rispetto al sex appeal. E' invece poco convinto dell'avanzata delle ragazze a due ruote il 13% degli italiani, che ''preferisce la donna sul sellino posteriore della motocicletta''. A questi si aggiunge il partito spaventato dalle motocicliste ''ancora piu' delle donne al volante'' (forte dell'11% delle adesioni) e il 6% di chi e' convinto che ''il fisico minuto e i muscoli meno possenti di quelli maschili siano un problema'' per una guida sicura.

Le persone di piu' di 45 anni sono particolarmente convinte delle abilita' delle motocicliste (il 57% le giudica piu' attente degli uomini), mentre e' nella fascia 35-45 anni che le ragazze centauro fanno piu' conquiste (il 22% trova decisamente sensuali le biker). Piu' conservatori sono, invece, gli under 35, che nel 19% dei casi vedono nelle motocicliste un ''pericolo'' e nel 22% ritengono che l'unico ruolo per una ragazza in moto sia quello di passeggero.

Di citta' in citta' cambia la percezione delle motocicliste: a Firenze sono viste dal 19% degli intervistati come piu' coraggiose dei centauri, a Bologna sono considerate piu' attente dal 50%, mentre vengono giudicate pericolosa dal 21% dei bresciani e dal 14% dei palermitani. A Milano e' particolarmente forte il gruppo che vede nelle motocicliste un sex symbol (23%), mentre a Roma c'e' la percentuale piu' bassa di chi giudica la corporatura femminile poco adatta alle due ruote (3%).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati