Percorso: Motori > Analisi e Approfondimenti > Acquisto online di ricambi stenta a decollare in Italia

Acquisto online di ricambi stenta a decollare in Italia

E' il 3% del totale, in Francia e Germania 20%

27 febbraio, 14:21
Acquisto online di ricambi stenta a decollare in Italia Acquisto online di ricambi stenta a decollare in Italia

ROMA - Dai libri ai prodotti hi-tech, dall'abbigliamento agli elettrodomestici: internet è un'immensa vetrina sempre più frequentata dagli italiani in cerca del miglior prezzo per un'ampia varietà di prodotti. Tra questi, però, non ci sono ancora i ricambi per l'auto, un mercato che sulla rete stenta a decollare. Stando a un'indagine di Autozona, sito specializzato nella distribuzione online di ricambi, nel 2013 Italia solo il 3% degli acquisti di ricambi è avvenuto via web, una percentuale in crescita rispetto all'1% del 2012 ma ben lontana dal 20% raggiunto in Francia e in Germania. Comprare ricambi, per montarli in modo autonomo nel proprio garage o per portarli dal meccanico di fiducia, consente di risparmiare fino al 50%, rileva Autozona, che ha chiesto a 400 clienti e iscritti i motivi che frenano l'acquisto online. I risultati mostrano che il 43% degli automobilisti interessati a comprare i ricambi non conclude l'acquisto perché pensa che il meccanico non sia disponibile a montarli. Il 28% teme di sbagliare nella scelta del pezzo, mentre per il 21% non c'è un sufficiente differenza di prezzo che giustifichi l'attesa e il rischio di errore. Il restante 17%, infine, non si fida di acquistare online.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA