/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Gigafactory: Di Pardo, finanziare hub di ricerca a Termoli

Gigafactory: Di Pardo, finanziare hub di ricerca a Termoli

Consigliere regionale rilancia l'idea progettuale di Tavares

06 giugno 2024, 14:54

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Regione Molise e Governo nazionale devono chiedere che a Termoli venga immediatamente finanziata l'idea progettuale annunciata da Tavares che prevede un hub di ricerca e sviluppo per confermare in Molise la produzione di batterie". Così Roberto Di Pardo, ex presidente del Consorzio industriale "Valle Biferno" oggi consigliere regionale.
    Di Pardo sottolinea come "il tema della transizione energetica dal motore a combustione endotermico a quello a batterie elettriche è molto complesso e non si risolve con una interrogazione al Presidente della Regione. Non si può far credere che la scelta del rinvio di investimento di natura strategica e di portata continentale sia dovuto all'inettitudine di qualcuno in Regione" prosegue.
    Il consigliere regionale sottolinea positivamente l'intervento dei sindacati. "Bene hanno fatto i sindacati nel chiedere subito le garanzie occupazionali continuando a produrre nello stabilimento di Termoli il cambio e tutti quei motori endotermici già funzionali per l'ibrido. Bene hanno fatto a chiedere che alcune produzioni che attualmente si fanno fuori Europa vengano spostate a Termoli. Stesse richieste avanzate dalla Regione Molise. Tutto questo per garantire i livelli occupazionali per i prossimi tre anni".
    Per Di Pardo, le parole di Tavares, l'amministratore delegato di Stellantis, sulla necessità di una nuova fase di ricerca e sviluppo per prodotti più accessibili va realizzata. "Un progetto del genere, in realtà, già esiste e lo abbiamo ideato al Cosib nel 2021 coinvolgendo il politecnico di Torino, istituzioni e aziende" conclude.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza