Molise

Turismo: Aast, Termoli raddoppia le presenze nel 2021

In crescita anche rispetto a 2019, prima di pandemia

(ANSA) - TERMOLI, 15 LUG - Raddoppiate le presenze di turisti a Termoli nei primi sei mesi del 2021 rispetto al 2020 e, aumentate rispetto al 2019, prima della pandemia da Covid-19 che aveva fatto registrare, all'epoca, un buon risultato rispetto al 2018. È emerso dai dati rilevati dall'Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo. Il "trend" nel semestre gennaio-giugno 2021 ha continuato a salire annullando i riflessi negativi del virus che invece ha segnato il 2020.
    I risultati complessivi in alberghi e strutture extralberghiere, considerando i viaggiatori italiani e stranieri, attestano 41.172 presenze . Nello stesso periodo del 2020 le presenze sono state 21.312 mentre nell'estate 2019, prima dell'ondata pandemica, sono attestate sulle 40.855.
    L'aumento si rileva già a partire dalla primavera di quest'anno, da aprile 2021, a conclusione del lockdown, con il +1.248% negli arrivi complessivi (alberghi e residence con case vacanza e B&B) e il +560,01% nelle presenze.
    A maggio gli arrivi totali (italiani e stranieri) nelle strutture alberghiere ed extralberghiere sono +477,9% e le presenze +231,0%.
    A giugno il dato complessivo (italiani e stranieri) in alberghi e non, rileva un +84,3% negli arrivi e +115% nelle presenze. Gli italiani che hanno soggiornato sono +81,1% negli arrivi e +108,7% nelle presenze; gli stranieri, invece, sono in netta crescita:+214% negli arrivi e +834,55% nelle "Termoli è divenuta una meta da raggiungere e visitare: questo viene confermato dai dati ufficiali delle presenze - dichiara Remo Di Giandomenico, Commissario straordinario dell'Aast -. Ora bisogna fare in modo che i servizi e le attività migliorino.
    Ognuno faccia la propria parte". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie