Molise

>ANSA-IL-PUNTO/COVID: Molise,mancano posti al Cardarelli

Positivi in aumento, 40 a Termoli, 19 sindaci diffidano Asrem

(ANSA) - CAMPOBASSO, 17 FEB - L'Azienda sanitaria regionale del Molise (Asrem) non è più in grado di far fronte con proprie strutture e risorse al nuovo picco epidemico che ha comportato l'occupazione totale dei posti letto in terapia intensiva e in area sub intensiva. È il contenuto di una nota inviata dal direttore sanitario Asrem, Virginia Scafarto, al Commissario ad Acta per la sanità, Angelo Giustini. Nel documento chiede di conoscere con urgenza cosa prevede la 'fase 5' che, con precedenti delibere aziendali, era stata demandata alle misure programmatorie e operative in capo alla Struttura commissariale.
    Tutto questo per consentire di definire le conseguenze operative per le unità di pronto soccorso e 118 che non possono centralizzare i pazienti all'ospedale Cardarelli di Campobasso per mancanza di posti letto dedicati. Intanto 19 sindaci del Basso Molise hanno diffidato i vertici Asrem a provvedere alla risoluzione di gravi e indifferibili criticità relative alla gestione della pandemia. Gli amministratori, nel documento inviato al presidente della Regione, Donato Toma, e per conoscenza al ministro della Salute, Roberto Speranza, e alla Procura di Larino (Campobasso), chiedono di adottare tutti i poteri di avocazione, sostituzione e controllo per l'immediata riapertura dell'ospedale Vietri di Larino o altra struttura, alla luce della notevole pressione sul 'Cardarelli' di Campobasso. Nelle ultime 24 ore altri tre decessi riconducibili al Covid-19, 322 da inizio emergenza, 152 nuovi contagi, tra cui 40 a Termoli (Campobasso), comune in zona rossa, e 20 a Campobasso (ieri 121), a fronte di 1.128 tamponi refertati (ieri 1.206), 80 guariti, 7 ricoveri in malattie infettive al Cardarelli, centro hub regionale per il Covid-19, come si apprende dal report diffuso dall'Asrem. Il totale degli attualmente positivi in regione è 1.560, 67 i ricoverati in malattie infettive, 4 in meno rispetto a ieri, 14 in terapia intensiva (+2). Gli asintomatici a domicilio sono 1.468, mentre il totale dei soggetti in isolamento è 1.874, 3.096 le visite domiciliari attualmente effettuate dalle Unità speciali di continuità assistenziale (Usca). (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie