Covid, M5s 'zona rossa per 27 Comuni Molise decisa tardi'

Consigliera regionale Manzo,sottovalutato quanto stava accadendo

(ANSA) - TERMOLI, 08 FEB - "Una decisione obbligata quella della 'zona rossa' vista la situazione del contagio che ha travolto l'intero basso Molise, ma, come accade da un anno, assunta in netto ritardo e inseguendo il Covid". Così la consigliera regionale del M5S Patrizia Manzo a proposito dell'ordinanza di ieri sera del presidente della Regione Molise, Donato Toma, che istituisce la zona rossa in 27 comuni del Basso Molise appartenenti al Distretto sanitario di Termoli.
    "L'ordinanza che blinda migliaia di cittadini in un'enorme zona rossa all'interno di una regione in fascia gialla, è arrivata sulla scorta di una relazione dell'Asrem che ha sottovalutato per giorni quanto accadeva in una vasta area dove gli spostamenti dei lavoratori sono maggiori, data la presenza di numerose industrie e aziende - ha aggiunto Manzo - Sono mesi che si inseguono i contagi. Di un provvedimento urgente e rigoroso l'area del basso Molise aveva necessità da almeno una settimana". Forse, dice Manzo, "il numero di casi non è stato studiato con il rigore necessario".
    Secondo la consigliera regionale "è più facile decidere di chiudere tutto in fretta e furia, non considerando le esigenze di migliaia di persone che hanno dovuto fare i conti con la chiusura delle proprie attività commerciali senza il tempo di organizzarsi per tamponare danni ulteriori. Si è perso tempo quando sarebbe stato utile organizzare un'assistenza sanitaria con tempestività e importante potenziare l'assistenza territoriale".
    Le "non scelte", per la consigliera regionale, "sono state dettate dalla leggerezza con cui questa maggioranza ha affrontato l'emergenza pandemica. Ora ci si accorge che bisogna fare ricorso a strutture ospedaliere extra regione, che i privati accreditati devono mettere a disposizione posti di malattia infettiva. Insomma, un anno perso a inseguire il Covid, con quasi 300 decessi la maggior parte dei quali registrati nel corso della seconda ondata, mentre l'età media di chi non supera gli effetti terribili del coronavirus sembra abbassarsi notevolmente e i posti letto in Rianimazione sono al limite".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie