Procura Isernia sequestra strada comunale di Agnone

Reati ipotizzati:rovina colposa e omissione atti ufficio

(ANSA) - AGNONE, 14 LUG - La Procura di Isernia ha sequestrato una strada comunale di Agnone (Isernia) e aperto un'inchiesta ipotizzando i reati di rovina colposa di edificio e omissione di atti d'ufficio. La strada in questione, al momento interdetta al traffico veicolare, è via Preside Gamberale che consente l'accesso all'area del Polo Scolastico di Majella e all'area del mercato settimanale. Il Procuratore Carlo Fucci all'ANSA ha detto: "Il sequestro della strada è stato necessario per evitare che le ipotesi di reato configurabili siano portate a conseguenze ulteriore e per la prevenzione di ulteriori danni alla collettività". Il Procuratore non ha voluto chiarire se ci sono persone iscritte nel registro degli indagati. Secondo quanto si appreso l'inchiesta è stata aperta in seguito a un esposto in Procura di un agnonese che avrebbe denunciato infiltrazioni d'acqua in un fabbricato che si trova in quella strada. Da qui gli accertamenti, anche con il sopralluogo dei vigili del fuoco, e il successivo provvedimento adottato.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie