Percorso:ANSA > Mare > Nautica e Sport > Porti: Civitanova Marche, progetto per marina super yacht

Porti: Civitanova Marche, progetto per marina super yacht

Eurobuilding presenta interventi sviluppo e rigenerazione scalo

18 giugno, 17:12

(ANSA) - CIVITANOVA MARCHE, 17 GIU - Progetto di sviluppo e rigenerazione urbana per il porto di Civitanova Marche. È stato presentato dalla Eurobuilding - società di costruzioni e ingegneria naturalistica - che si propone di intervenire su oltre 120mila metri quadrati, così da trasformare l'attuale porto in una delle più attrezzate Marine per super yacht dai 24 a oltre 70 metri. L'obiettivo, spiega la società, è "disegnare un nuovo e attrattivo waterfront cittadino e di costituire un polo di ricezione turistico particolarmente attento alle esigenze della nautica italiana e internazionale".

L'operazione di rigenerazione, fa sapere Eurobuilding, prevede investimenti stimati in oltre 150 milioni di euro e "vedrà l'intervento preponderante di investitori privati che, di concerto con le Istituzioni, realizzeranno un modello virtuoso di gestione e valorizzazione del patrimonio demaniale e del tessuto urbano". "La centralità di Civitanova nell'Adriatico, a metà strada fra Venezia e la Puglia, a 60 miglia dai più suggestivi arcipelaghi croati - sottolinea - rappresenta un'opportunità soprattutto per il segmento mega e super yacht italiani e internazionali, intercettando le rotte diportiste che collegano la Grecia all'Italia e poi alla Francia".

Il progetto di Eurobuilding "intende dare impulso alla cantieristica nautica, già presente sul territorio, sviluppando un distretto di oltre 45.000 metri quadrati dedicato allo stazionamento e al refitting di yacht e super yacht".

L'intervento "oltre a mettere in sicurezza il porto, ha l'obiettivo di sanare una brusca frattura del tessuto urbano, restituendo al centro storico cittadino un vero waterfront, ripristinando una continuità al lungomare che attualmente si tronca a nord e a sud del porto, ricollegandolo in una grande 'piazza a mare' che diventa il centro nevralgico della città".

Prevede anche di realizzare due nuovi alberghi e alcune strutture ricettive di "short stay" per un totale complessivo di quasi 650 camere. "Completeranno il nuovo distretto turistico una spiaggia urbana, - conclude Eurobuilding - ampi spazi verdi per la socialità e numerosi spazi commerciali adeguati alla valorizzazione di due dei settori d'eccellenza della Regione: agroalimentare e moda". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA