Percorso:ANSA > Mare > Porti e Logistica > Nautica: Pisa vuole una 'port authority' fluviale

Nautica: Pisa vuole una 'port authority' fluviale

Intesa tra Comune e categorie economiche per rilanciare darsena

18 settembre, 14:09

Un protocollo d'intesa siglato oggi avvia di fatto l'iter per trasformare la Navicelli, la municipalizzata che gestisce il canale e la darsena pisana, in una sorta di autorità portuale fluviale che governi tutti i processi urbanistici, gestionali ed economici della nautica pisana. L'accordo è stato sottoscritto dal sindaco, Michele Conti con Confcommercio, Unione Industriali, Cna e Confesercenti, ed è finalizzato al rilancio del settore nautico dell'area pisana, con particolare attenzione allo sviluppo delle attività industriali, commerciali e turistiche che compongono il sistema economico della darsena pisana e dell'Arno.

L'intesa, spiega l'amministrazione, è "il primo passo per arrivare all'adozione di un vero e proprio piano portuale di sviluppo dell'area, attivando un percorso che porti ad ampliare in maniera sostanziale le attività affidate alla società Navicelli allargandone il proprio campo di azione per farla diventare il soggetto promotore di tutte le misure necessarie per rendere l'Arno navigabile e attuatore delle politiche per lo sviluppo delle attività cantieristiche nell'area e di tutta la filiera della nautica da diporto". "Prende corpo - commenta Conti - il nostro percorso amministrativo che garantirà un futuro al Canale dei Navicelli, alla darsena pisana, alla navigabilità dell'Arno e al settore della nautica. Il nostro obiettivo in tempi brevi è la creazione di un hub e di un interlocutore unico, a cui si potranno rivolgere imprese e attività che ci chiedono di poter lavorare per dare finalmente una giusta valorizzazione all'utilizzo delle vie d'acqua".

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA