150/o fondazione Meletti Ascoli, poster autore di Guasco

In archivio azienda collezione manifesti di prestigiosi designer

Redazione ANSA ANCONA

   In occasione della ricorrenza del 150/o della sua fondazione la Ditta Silvio Meletti di Ascoli Piceno arricchisce la sua vasta collezione di poster d'autore con un nuovo capolavoro realizzato dall'illustratore piemontese Riccardo Guasco. Meletti vanta uno dei più ricchi archivi storici d'impresa d'Italia; al suo interno una rilevanza particolare la riveste la collezione di poster pubblicitari molti dei quali a firma dei più importanti e prestigiosi disegnatori e illustratori italiani.
    Sono moltissimi infatti gli artisti che hanno lavorato per l'azienda ascolana nell'arco di 150 anni: da Dudovich a Marchetti, da Muratore a Bellesia, da Mingozzi al fumettista Barbara passando anche per Giorgio Muggiani, celebre illustratore milanese co-fondatore del Football Club Internazionale Milano di cui disegnò anche il logo. Riccardo Guasco ha lavorato per aziende, giornali e magazine di livello internazionale come New Yorker, Los Angeles Magazine, Vogue, Eni, Ferrari, Longines, Greenpeace, FAO, Emergency, Rai, Poste Italiane, Berlucchi, Gazzetta dello Sport, Martini, Campari e molte altre vincendo prestigiosissimi premi.
    In occasione della presentazione del nuovo poster, avvenuta in presenza dell'artista, presso lo storico Caffè Meletti di Ascoli, la Ditta Silvio Meletti ha donato alla Città di Ascoli, nella persona del sindaco Marco Fioravanti, un'altra opera sempre dell'artista piemontese, realizzata appositamente per promuovere il territorio. "Questo regalo è frutto sia del legame che da sempre c'è tra la nostra azienda e la città, sia del periodo storico che stiamo vivendo - ha detto Silvio Meletti, presidente della distilleria - La pandemia ci ha bloccato nelle nostre città impedendo di fatti i viaggi internazionali.
    Pertanto il turismo, che riveste una importanza fondamentale nell'economia del nostro territorio, - ha proseguito - subirà un forte contraccolpo. Per ripartire è importante rilanciare quanto prima l'immagine di Ascoli sia a livello nazionale che internazionale".
    "Al fine di aiutare questo processo abbiamo pensato di far realizzare un poster pubblicitario ad una firma prestigiosa - ha concluso - che possa essere essa stessa sia valore aggiunto che veicolo dell'immagine della nostra storica città.
    L'illustrazione potrà essere usata non solo dal comune ma anche dai concittadini e dalle aziende del Piceno che volessero inserirla per arricchire la proprie brochure, siti internet, depliant, stand fieristici e quant'altro. Un'opera d'arte a disposizione della comunità". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie